Sport Desk emiliaromagna coni

Documentazione: Prassi Amministrativa

01/12/2015
Certificati medici

Con la nota allegata (vedi) il Ministero della Salute ha differito al 31 maggio 2016 il termine entro cui il CONI dovrà fornire a FSN, DSA ed EPS le indicazioni per operare le necessarie distinzioni tra le diverse tipologie di tesseramento ai fini della sussistenza, o meno, dell'obbligo di certificazione sanitaria.

Le distinzioni che dovranno essere operate sono tra: a) i tesserati che svolgono attività sportive regolamentate (obbligo di certificazione); b) i tesserati che svolgono attività sportive che non comportano impegno fisico; c) i tesserati che non svolgono alcuna attività sportiva.

Di fatto il CONI dovrà dare indicazioni per distinguere le attività sportive non agonistiche da quelle ludico-motorie per cui non è obbligatoria la certificazione medica.

Cordiali saluti

Avv. Guido Martinelli

Totale: 36
ultime inserite

30/03/2017
Anac

Vedi tutte le pubblicazioni